Servizio Clienti: +39.010.9126394 (6 linee r.a.)
Bagno Turco, scopriamo come funziona

15 November 2018
in

Bagno Turco, scopriamo come funziona

Il bagno turco, anche noto con il termine di Hammam, produce una grossa quantità di benefici sul nostro organismo. La sua diffusione ha origine nella cultura del mondo arabo su ispirazione delle antiche terme romane, ma furono i Turchi a trasformare questi luoghi in veri e propri punti di incontro e di aggregazione.

Abbiamo a che fare con uno strumento interamente dedicato al benessere, che però viene spesso confuso con la tradizionale Sauna Finlandese. Le differenze sono sostanziali e coinvolgono diversi aspetti.

Il bagno turco si presenta come un ambiente saturo di vapore con un tasso di umidità equivalente al 90-100%. L’effetto è quello di una piacevole irradiazione di calore, ma con una temperatura che non supera i 40° - 50° C.

Com’è strutturato l’impianto del Bagno Turco

Capire come funziona bagno turco è abbastanza semplice, la sua struttura è composta principalmente da:

  • Impianto di distribuzione a vapore
    È realizzato con delle tubature in materiale termo resistente e coibentata. L’ugello, presente nell’ estremità garantisce un’adeguata distribuzione del vapore all’interno della cabina. Solitamente, per agevolare il funzionamento questo non viene mai posizionato nella zona delle panche, a diretto contatto con l’utilizzatore, ma emerge in maniera naturale dalle parti basse della struttura, portando il calore verso l’alto.

  • Generatore di vapore
    Questo strumento, fondamentale per capire come funziona il bagno turco, lavora con il principio degli elettrodi immersi che, come una resistenza, hanno lo scopo di riscaldare l’acqua portandola fino allo status di ebollizione e alla formazione del relativo vapore. È importante che il generatore sia direttamente collegato alla rete idrica e a quella elettrica, calibrando la giusta emissione di corrente e di potenza, garantendo il corretto funzionamento del bagno turco.

  • Impianto Elettrico
    L’impianto elettrico, oltre a garantire l’adeguato rifornimento di energia al generatore di vapore, si occupa anche dell’illuminazione. Nei moderni modelli questa opzione è veicolata da impianti a led che integrano la cromoterapia, una vera e propria medicina naturale che sfrutta il potere dei colori per imprimere benessere e salute.È fondamentale comprendere che l’ambiente all’interno della struttura ha un’umidità pari al 100% ed una temperatura di circa 50° C, bisogna perciò utilizzare un’illuminazione che non preveda delle correnti superiori ai 12 Volt e che rispetti le normative tecniche sugli impianti elettrici e sulla sicurezza.

  • Strumenti di controllo
    Un comodo controller computerizzato permette di visionare con attenzione e calibrare i diversi parametri di gestione del sistema rendendo ancora più semplice la funzione del Bagno Turco. Il monitoraggio avviene attraverso un microprocessore che segue costantemente il livello di umidità e di temperatura assicurando un’ottimizzazione dei consumi energetici ed un sicuro avvio del sistema.

  • In commercio e sul nostro sito esistono diversi modelli che si possono installare in maniera agevole, rendendo il tuo bagno uno spazio simile ad una SPA. Un’operazione possibile grazie anche alla semplicità di montaggio, che non necessita di particolari opere murarie, sfruttando forme particolari che possono essere inserite in una nicchia oppure in una posizione angolare. Scegliere il bagno turco adatto alle tue personali esigenze, comprenderne tutte le funzionalità di utilizzo diventa ancora più semplice grazie alle informazioni proposte dai nostri professionisti. Rimani connesso e scopri tutte le novità dedicate al benessere.


    Visita anche
    Sauna
    Saune
    I nostri Partner
    Partner Zelo's Beach Club
    Terme di Genova Partner
    Grande Fratello Vip partner
    Saunaesaune.com, un marchio: Dimhora Srl via Val Lerone 21 - 16011 Arenzano (GE) - Cap. Soc. Euro 60.000,00 - P.Iva: 02263590990
    Realizzazione e Web Marketing: Queryo