Servizio Clienti: +39.010.9126394 (6 linee r.a.)
Fare il bagno turco, i nostri pratici consigli

02 May 2018
in

Fare il bagno turco, i nostri pratici consigli

Il fascino del bagno turco, conosciuto come Hammam nel mondo del vicino oriente, è immortale, proprio perchè l’origine di questa pratica si perde nella notte dei tempi. Oggi sempre più persone vogliono provare il relax impareggiabile di una salubre sessione di vapore.

Per godere al meglio del proprio soggiorno immersi nell’aria calda è però necessario sapere come fare il bagno turco, in modo da seguire le regole di una tradizione che risale ai tempi della Grecia antica, ma che continua a conquistare tantissime persone.

Vediamo dunque alcuni pratici consigli per approcciarsi a questa pratica nel migliore dei modi, in SPA o all’interno di uno dei nostri bagni turchi per la casa, dove vivere un’esperienza autentica e indimenticabile.

Il funzionamento dell’Hammam

Qual è la differenza tra questo ambiente e la sauna tipica delle regioni settentrionali d’Europa? Conoscere le specificità di questi trattamenti permette di affrontare con più consapevolezza il bagno turco.

La sauna riscalda l’aria della cabina per stimolare la sudorazione. Il bagno turco sfrutta invece il vapore e un’umidità ambientale superiore al 90% per depurare il corpo. Nel secondo caso la temperatura è inferiore e consente quindi delle sessioni di trattamento molto più lunghe.

Come prepararsi al bagno turco

Per fare un bagno turco a regola d’arte è necessario prepararsi al meglio prima di entrare nella cabina. Innanzitutto, occhio al dress code: si può indossare un costume o un bikini, ma per un’esperienza consona alla tradizione, se si effettua in un ambiente privato, è consigliabile non vestire nulla. Importante mangiare con moderazione, ma soprattutto bere una buona quantità d’acqua prima di iniziare, questo aiuterà a compensare la perdita di liquidi in eccesso restando comunque ben idratati.

Le diverse fasi

La tradizione vuole che la durata del trattamento non sia mai inferiore ai 20 minuti: il tempo per lavarsi mentre il corpo rilascia il sudore. In realtà un ciclo completo si può ampliare ai tre quarti d’ora, se si considerano tutte le diverse fasi:

  • Preparazione
    Fare una doccia prima di entrare in cabina è spesso consigliato in quanto aiuta a dilatare i pori della cute.

  • Massaggi
    La pulizia massaggiante andrebbe fatta con una speciale spugna, detta kese, ottima per sfregare la pelle in maniera esfoliante.

  • Doccia fredda 
    L’ultimo step, indispensabile per uscire dal vapore e ristabilire la temperatura corporea.

  • Questi importanti passaggi dilatano ulteriormente il tempo e le pause che intervallano questa esperienza unica. In antichità, infatti, le terme erano dotate di piscine con acqua fredda e tiepida, per permettere ai visitatori di intervallare la permanenza sotto il vapore con delle pause in ambienti molto più freschi. Questa pratica è consigliata anche oggi sia nei centri per il benessere che nelle cabine domestiche, un’ottima soluzione per fare un bagno turco equilibrato e apprezzare al massimo la depurazione del corpo attraverso acqua e vapore.

    Fare il bagno turco è comunque un’esperienza completamente personale. Puoi trattenerti sotto la coltre di vapore per più tempo anche dopo il lavaggio, dando vita ad una sessione più intensa, o diversamente optare per un trattamento più veloce. In molti amano il getto di una doccia fredda per ristabilire velocemente la normale temperatura corporea, altri invece prediligono una conclusione graduale.

    Puoi utilizzare il vapore come veicolo per le essenze rilassanti e godere di indimenticabili trattamenti di aromaterapia, oppure sfruttare i moderni modelli di bagno turco per ascoltare della buona musica sfruttando i sistemi di casse, la RadioFM e il lettore multimediale incorporato nella cabina.

    Ricorda che per secoli questa è stata soprattutto unesperienza sociale, il contesto preferito per rilassarsi, discutere con gli amici, o persino concludere i propri affari in un ambiente confortevole. Ora che sai come fare il bagno turco, un ulteriore consiglio per terminare il rito seguendo le regole della tradizione, è quello di goderti una buona tazza di Sherbet, un tipico tè freddo mediorientale utile a solleticare ulteriormente i tuoi sensi.


    Visita anche
    Sauna
    Saune
    I nostri Partner
    Partner Zelo's Beach Club
    Parma Calcio Welness partner
    Terme di Genova Partner
    Grande Fratello Vip partner
    Saunaesaune.com, un marchio: Dimhora Srl via Val Lerone 21 - 16011 Arenzano (GE) - Cap. Soc. Euro 60.000,00 - P.Iva: 02263590990
    Realizzazione e Web Marketing: Queryo