Quante Volte si Può Fare la Sauna in una Settimana

2021-07-26

Vera tradizione nei paesi scandinavi e in particolare in Finlandia, la sauna è apprezzata anche in Italia per i suoi numerosi benefici sulla salute psico-fisica, ottenuti grazie al profondo relax e all’effetto rigenerante indotto dall’alternanza fra aria calda e docce di acqua fredda. Ma quante volte si può fare la sauna nell’arco di una settimana?

Che si tratti delle saune finlandesi o dei modelli ad infrarossi, i benefici che derivano dall’uso regolare del trattamento ad aria calda interessano uno stato di salute generale, apportando anche un notevole miglioramento dell’umore. Non si può parlare di una raccomandazione ufficiale e univoca per quanto riguarda la frequenza, ma  è indispensabile seguire delle buone abitudini e accorgimenti, che, secondo alcuni metastudi, sembrano offrire indiscutibili vantaggi sulla salute.

Cosa dice la scienza

Uno studio pubblicato nel 2018 sulla rivista scientifica BMC Medicine ha indagato in particolare sul legame tra l’uso delle saune e il miglioramento del sistema cardiovascolare sul lungo termine. Si tratta di uno dei primi studi del genere ed è stato svolto in Finlandia, esaminando le cartelle cliniche di 1688 soggetti fra i 53 e i 74 anni. I risultati dell’indagine stabiliscono un chiaro rapporto fra la frequenza delle sessioni e l’abbassamento del rischio di mortalità: gli individui che utilizzavano la sauna dalle 4 alle 7 volte alla settimana avevano una mortalità dovuta a eventi patologici cardiovascolari molto bassa. In sostanza, più la frequenza è elevata, più la salute del sistema cardiocircolatorio sembra migliorare.

Quindi Quante Volte Fare la Sauna?

Da questi elementi possiamo dedurre che:

  • Non esiste un limite settimanale: le sessioni possono essere fatte ogni qualvolta lo si desidera, da 1 a 7 volte alla settimana.
  • È’ essenziale ascoltare il proprio corpo: bisogna modulare la frequenza delle sessioni eseguite a seconda del desiderio di dedicare tempo alla propria salute e al proprio ritmo. L’importante è trovare un equilibrio che consenta di godersi gli effetti positivi della sauna, senza prolungare eccessivamente la singola seduta ma rispettando sempre le raccomandazioni mediche in base ad eventuali patologie e condizioni fisiche.
  • La regolarità è importante quanto la frequenza: per godere di tutti i benefici della sauna per la salute, è importante praticarla con una certa regolarità. Non dimentichiamoci che si tratta di un trattamento di benessere che potenzia i suoi effetti sul lungo termine, meglio due sessioni regolari a settimana che cinque ravvicinate una volta ogni 6 mesi.

In conclusione, possiamo dire che non esiste un limite o una raccomandazione inconfutabile a riguardo: si consiglia di iniziare con poche sessioni settimanali e di aumentare progressivamente la frequenza delle saune col passare dei mesi. Continua a seguire il blog di Saunaesaune, troverai tante informazioni utili e interessanti consigli per utilizzare al meglio i nostri prodotti di benessere e godere dei loro benefici.

BACK TO TOP