Servizio Clienti: +39.010.9126394 (6 linee r.a.)
Bagno Turco: Quante volte a settimana

31 May 2019
in

Bagno Turco: Quante volte a settimana

Di origini antichissime, il bagno turco è diventato estremamente popolare negli ultimi anni anche in Italia, dove sempre più persone hanno iniziato a capire ed apprezzare tutti gli aspetti positivi che derivano dal sottoporsi a questo trattamento. Per poter usufruire nel migliore dei modi di tutti i benefici, la domanda sorge spontanea: che frequenza ci dev’essere tra una sessione e l’altra?

Durante il trattamento infatti il corpo trae giovamento dalle alte temperature e dall’elevata umidità, che permettono ai pori di dilatarsi e alla pelle di purificarsi. Per fare in modo che tutti gli effetti del bagno turco possano concretizzarsi è però opportuno che ci siano dovute pause tra le varie sedute.Andiamo a vedere insieme ai nostri esperti quante volte a settimana fare il bagno turco.

Trovare il giusto equilibrio

Partiamo col dire che non esiste una frequenza assoluta, che possa valere per tutti. Come qualsiasi trattamento, anche il numero di volte che si può fare il bagno turco dipende in gran parte dalle percezioni personali che si hanno all’interno della cabina. In linea teorica, si potrebbe effettuare tranquillamente fino ad una seduta al giorno. E senza dubbio risulta particolarmente utile per rilassarsi e purificarsi dopo una lunga giornata di lavoro, rientrare nella propria abitazione e passare dei magici momenti di benessere, una soluzione sempre più diffusa, con il mercato che propone modelli di bagno turco angolari e di forma rettangolare che si possono adattare a qualsiasi ambiente. Corpo e pelle possono comunque beneficiare di una piccola pausa tra una sessione e l’altra, in modo che le cellule epidermiche abbiano il tempo di distendersi e di prepararsi per il successivo trattamento.Ci sono poi aspetti secondari da tenere in considerazione, come ad esempio l’età, e la forma fisica della persona. Per questo motivo, un consiglio di massima può essere quello di cominciare con una o due sedute settimanali per poi adeguare la frequenza in base alle risposte che arrivano dal proprio corpo.

Fare il bagno turco nel momento del bisogno

Oltre ai noti influssi positivi che riguardano la pulizia dei pori della pelle e la riduzione dei livelli di stress, il bagno turco è particolarmente utile anche per il sistema respiratorio. L’elevato livello di umidità interna alla cabina permette infatti un’azione decongestionante grazie all’aria calda che stimola l’irrorazione verso i bronchi, con un notevole potere emolliente e lenitivo, ed incrementa le difese immunitarie.

È infatti indicato per:

  • allergie da polline
  • raffreddori da fieno
  • sinusiti
  • riniti ricorrenti


Anche in questo caso, quante volte fare il bagno turco alla settimana può variare da individuo ad individuo. Iniziate gradualmente, con una piccola pausa di due o tre giorni tra una seduta e l’altra e regolate la frequenza sulla base delle vostre sensazioni.Con i consigli dei nostri esperti, trovare l’articolo più adatto alle tue esigenze è estremamente semplice. Rimani connesso, segui il nostro blog per essere sempre aggiornato con tutte le novità, i segreti ed i suggerimenti per usufruire al meglio di questo trattamento.


Visita anche
Sauna
Saune
I nostri Partner
Partner Zelo's Beach Club
Terme di Genova Partner
Grande Fratello Vip partner
Saunaesaune.com, un marchio: Dimhora Srl via Val Lerone 21 - 16011 Arenzano (GE) - Cap. Soc. Euro 60.000,00 - P.Iva: 02263590990
Realizzazione e Web Marketing: Queryo