Sauna Finlandese o infrarossi: quale scegliere?

2022-10-13

Meglio la sauna finlandese o infrarossi? La scelta non è semplice, soprattutto perché si tratta di due validi prodotti per il benessere che offrono tantissimi vantaggi per la salute.

Proprio per questo, prima di parlare delle principali differenze tra sauna infrarossi e finlandese, vogliamo aiutarti a scoprire alcuni benefici che entrambi i trattamenti possono regalarti, vediamo insieme quali sono i principali.

 

Sauna Finlandese o Infrarossi: i benefici

Partiamo dalla finlandese. Grazie all’elevata temperatura, capace di arrivare intorno ai 90°-100°, favorisce la sudorazione, aiutandoti a liberare più velocemente le tossine e a purificare la pelle.

Nei modelli infrarossi, invece, le lampade posizionate all’interno scaldano in profondità il corpo, a favore di muscoli e articolazioni, per questo il trattamento è molto amato dagli sportivi.

Ricapitolando, potremmo dire quindi che entrambi i trattamenti:

Favoriscono la sudorazione: Migliorano l’ossigenazione della pelle: Migliorano la circolazione sanguigna; Stimolano il metabolismo; Aiutano a potenziare il sistema immunitario. Forse conoscevi già questi benefici che hanno in comune. Quello che forse non conosci sono le differenze tra le due tipologie di sauna, te le sveliamo nel prossimo paragrafo.

 

Le 3 principali differenze tra sauna finlandese e infrarossi

Sono tre in particolare gli elementi che differenziano i due trattamenti di benessere:


  1. Quale temperatura preferisci?. La sensazione che percepirai in cabina è totalmente diversa da un prodotto all’altro: questo dipende certamente dal calore, che nei modelli tradizionali è uniforme e avvolgente, mentre in quelli a infrarossi è localizzato in specifiche aree. Se non tolleri il clima secco e asciutto della sauna finlandese puoi sempre aggiungere piccole quantità di acqua direttamente sulle pietre laviche posizionate nella parte interna della stufa elettrica.
  2. Scegliere la migliore tecnologia.La tecnologia è una delle principali differenze da considerare quando si tratta di capire se è meglio la sauna finlandese o infrarossi: queste ultime si caratterizzano per un clima più secco ma un calore decisamente inferiore, che ti permetterà di prolungare il tempo della tua seduta anche fino a 35 minuti. In ogni caso non preoccuparti: nei modelli di ultima generazione potrai gestire tutte le impostazioni da un comodo display digitale collocato direttamente all’interno della cabina, dal calore alla durata della sessione fino agli optional inclusi, come la cromoterapia e la musica in sottofondo. Se invece preferisci un calore più intenso, i modelli tradizionali sono sicuramente l’opzione perfetta per te.
  3. Un occhio di riguardo ai consumi. Se parliamo di assorbimento elettrico, sicuramente non esistono importanti differenze tra sauna infrarossi e finlandese, anche se quest’ultima ha un consumo maggiore. I costi dei due trattamenti si avvicinano molto, l’unica avvertenza che ci sentiamo di darti riguarda la potenza del tuo contatore: i modelli standard partono da 3 kw (con tolleranza del 10%) e possono arrivare ad un massimo di 6 kw, valuta di chiedere quindi un aumento di potenza se dovessi scegliere una sauna finlandese. Questo probabilmente non ti servirà per i modelli a infrarossi più piccoli poiché hanno una potenza di appena 1 kw.

Sauna finlandese o infrarossi quindi? Dipende.

La scelta è molto soggettiva e può cambiare in base al tipo di esperienza e temperatura che stai cercando.

Se ancora non sai quale acquistare, contattaci o sfoglia il nostro catalogo: troverai un’ampia scelta di prodotti ideali per ogni esigenza e perfetti per la tua casa, cosa aspetti?

BACK TO TOP