Servizio Clienti: +39.010.9126394 (6 linee r.a.)
Come fare la manutenzione al bagno turco, i nostri consigli

24 September 2018
in

Come fare la manutenzione al bagno turco, i nostri consigli

L’acquisto di un bagno turco rappresenta una scelta interamente dedicata al benessere, una scelta fatta di design e di stile, ma anche di praticità e di comfort. Il bagno turco contiene al suo interno un ambiente particolare, un’atmosfera ricca di umidità capace di raggiunge una temperatura superiore ai 40° C, differente dalla sauna dove si vive invece una condizione climatica asciutta e secca.

La manutenzione del bagno turco consiste principalmente nel pulire ed igienizzare tutte le superfici. La soluzione ideale per una sanificazione efficace e totale su tutto l’ambiente, fermando sul nascere la possibile formazione di impurità al di sopra della struttura.

La tecnologia moderna aiuta le operazioni di lavaggio

Il fulcro dell’attività del bagno turco è senza ombra di dubbio il generatore di vapore. Proprio per questo motivo, i modelli di ultima generazione, disponibili anche all’interno del nostro ricco catalogo sono dotati di un’avanzata tecnologia che garantisce una pulizia automatica e di facile esecuzione. Si tratta di un sistema intelligente, la cui attività consiste nello svuotamento automatizzato del liquido inutilizzato. In questo modo è possibile rigenerare il sistema ed usare dell’acqua fredda e pulita durante la successiva seduta. Un’operazione fondamentale per avere sempre a propria disposizione una struttura efficiente e capace di durare nel tempo.

Il bagno turco è composto da diversi elementi meccanici e strutturali, che comprendono anche le superfici interne realizzate in acrilico con copertura antibatterica, in legno ed in vetro temperato. In questo caso le operazioni di manutenzione da compiere sono più o meno simili a quelle di un classico bagno, ma si concentrano maggiormente sull’esercizio di sanificazione ambientale.

La soluzione ideale è quindi quella di affidarsi ai classici detergenti per la pulizia della casa che uniscono la funzione igienizzante e quella anticalcare. Ricorda bene, al termine del lavaggio è importante effettuare un accurato risciacquo con un panno di acqua fredda in maniera da evitare, con l’aumentare delle temperature, l’espandersi di vapori differenti all’interno di tutta la cabina. Particolare attenzione dovrà essere posta quindi nell’utilizzo dei detergenti, di natura disincrostante, ma neutri, in modo da trattare delicatamente la superficie degli spazi interni.

In alcuni casi, quando non è presente alcun tipo di macchia sul legno, è sufficiente l’ausilio di una spugna o di un panno umido imbevuti in acqua e sapone .

Attenzione per i dettagli e cura degli spazi

Sul mercato sono presenti diversi detergenti appositi che comprendono anche un’azione deodorante dell’ambiente ed una sicura protezione per una pulizia più efficace. L’incisività della loro attività di lavoro è principalmente protettiva e proprio per questo, va riservato lo stesso trattamento anche a sedute, panche ed accessori, garantendo una igienizzazione totale.

Tra le diverse soluzioni, soprattutto legate alla formazione di macchie, vi sono le carte abrasive e l’olio di paraffina, molto utile per rigenerare, dopo un uso prolungato, il naturale colore del legno. Per quanto concerne invece lo spazio esterno è sufficiente eliminare l’eventuale polvere con un panno e lavare i vetri.

In conclusione la manutenzione del bagno turco è davvero semplice e non si allontana tanto da quella necessaria per i normali sanitari in uso all’interno della della nostra abitazione. Grazie ad una frequente manutenzione il bagno turco rimarrà pulito a lungo, offrendo garanzia e sicurezza al vostro relax.


Visita anche
Sauna
Saune
I nostri Partner
Partner Zelo's Beach Club
Terme di Genova Partner
Grande Fratello Vip partner
Saunaesaune.com, un marchio: Dimhora Srl via Val Lerone 21 - 16011 Arenzano (GE) - Cap. Soc. Euro 60.000,00 - P.Iva: 02263590990
Realizzazione e Web Marketing: Queryo