Bagno Turco o Sauna, quale fare prima

21 August 2019
in

Bagno Turco o Sauna, quale fare prima

Bagno turco e sauna sono due trattamenti entrati ormai nella routine di tantissime persone. Se infatti un tempo questi dispositivi erano riservati a pochi privilegiati, l’abbassamento dei prezzi e la sempre crescente richiesta sul mercato hanno portato ad una diffusione capillare. È quindi comune trovare cabine dedicate al benessere anche all’interno di private abitazioni.

Entrambi i trattamenti utilizzano il calore per stimolare reazioni positive che portano al rilassamento e al miglioramento delle condizioni psicofisiche. Quello che cambia non è solamente il funzionamento, ma anche la tipologia di condizioni che possono essere trattate grazie ad un utilizzo costante e regolare. Nella sauna finlandese infatti si raggiungono temperature che possono arrivare sino ai 100°C con umidità minima. Il bagno turco invece permette di trarre giovamento grazie ad un elevato livello di vapore acqueo, vicino al 100%, con un calore interno inferiore, che raramente supera i 50°C.

L’utilizzo combinato dei due dispositivi consente di effettuare un percorso benessere completo in grado di portare numerosi benefici all’organismo. Se da un lato la sauna allenta le tensioni muscolari, consentendo un rilassamento completo del corpo, l’alto livello di umidità consente di utilizzare il bagno turco per dimagrire e per depurare la pelle attraverso il percorso di sudorazione.

I nostri esperti hanno preparato un piccolo vademecum per guidarti alla scoperta delle migliori pratiche per utilizzare le due cabine in successione, e capire se è meglio entrare prima nella sauna o nel bagno turco.

Il percorso migliore per il proprio benessere

Se nella tua abitazione sono presenti entrambi i dispositivi, ti sarà sicuramente capitato di chiederti quale ordine è meglio seguire per portare maggiori benefici all’organismo. È importante dedicare il giusto tempo sia alla sauna che al bagno turco, rimanendo all’interno della cabina per non più di un quarto d’ora consecutivo. È altrettanto raccomandabile effettuare una piccola pausa di almeno dieci minuti tra una sessione e l’altra: un piccolo riposo per il corpo, indispensabile per godere a pieno dei vantaggi di ciascuno dei trattamenti. Potrai approfittare di questa interruzione per una doccia tonificante o per recuperare i liquidi persi attraverso la sudorazione con una bevanda fresca.

È consigliabile entrare prima nel bagno turco e poi nella sauna, dopo un piccolo break.L’umidità presente nel primo permetterà alla pelle di scaldarsi, dilatando i pori in modo naturale e graduale. Successivamente l’elevato livello di calore della seconda cabina permetterà alla cute di liberarsi di tutte le sostanze accumulate, enfatizzando l’effetto di pulizia e purificazione.

Si tratta in conclusione di un modo veramente magico per prendersi cura di se stessi in casa, perfetto per un risveglio energizzante o per rilasciare lo stress dopo una lunga giornata, prima di andare a letto. Sul mercato sono disponibili modelli per realizzare in maniera semplice ed economica una piccola spa nella propria abitazione. Sono infatti presenti saune finlandesi angolari e di bagni turchi di piccole dimensioni che possono essere sistemate anche in spazi limitati.

Per non perdere nessuna delle novità dal mondo del benessere, continua a seguire il blog, dove troverai i migliori consigli ed i preziosi suggerimenti dei nostri esperti.


Visita anche
Sauna
Saune
I nostri Partner
Partner Zelo's Beach Club
Terme di Genova Partner
Grande Fratello Vip partner
Saunaesaune.com, un marchio: Dimhora Srl via Val Lerone 21 - 16011 Arenzano (GE) - Cap. Soc. Euro 100.000,00 - P.Iva: 02263590990
Realizzazione e Web Marketing: Queryo